COME INIZIARE L’ALLENAMENTO CON LE GAMBE REATTIVE?

In questo periodo, per molti atleti risulta difficile iniziare gli allenamenti più impegnativi con le gambe reattive. Le cause possono essere di vario tipo, sicuramente incidono la la stagione, il meteo, la situazione del lock-down e la motivazione generale. 

Cosa fare?

Invece di seguire il protocollo abituale del classico riscaldamento di corsa, puoi adottare una nuova routine ed alcuni esercizi che predisporranno il fisico ad iniziare le sessioni con i muscoli degli arti inferiori più reattivi ed, in generale, in una migliore condizione.

Vediamoli insieme

Fase 1. Introduci una fase di 5’ di cammino veloce respirando profondamente e focalizzandoti su immagini positive. A seguire, fermati ed esegui 10 passi in avanti, 10 passi indietro, 10 passi di lato sinistro e 10 passi di lato destro. Avrai disegnato una  croce 

Fase 2. Inizia a correre lentamente e riscaldati per 20’. Conclusa la fase di riscaldamento di corsa puoi passare alla fase successiva, la fase 3.

Fase 3.  E’ la fase centrale in cui dovrai eseguire in sequenza, lentamente ma senza fermarti, una serie di esercizi:

  • 10 affondi laterali a sinistra e a destra
  • 10 molleggi sui polpacci (appoggiandoti ad un albero, un muro o altri sostegni che trovi)
  • 12” di skip con ginocchia alte 
  • 12” di calciata posteriore. 

La Frequenza Cardiaca aumenterà rapidamente e a questo punto dovresti essere pronto ad affrontare l’allenamento.

Fase 4. Termina con delle circonduzioni del bacino per la mobilitazione dell’anca, 10 a sinistra e 10 a destra rilassando il corpo.

Ora sei pronto a partire, buon allenamento!

Ti serve qualche consiglio in più? Prendi un appuntamento, senza impegno, con un TRM Coach: info@trailrunningmovement.com

Puoi anche scaricare la nostra *guida gratuita* per pianificare i tuoi allenamenti qui: EBOOK PER PIANIFICARE I TUOI ALLENAMENTI

 

Tag: , , , , , , , , , , ,